Gluteoplastica

L’intervento di gluteoplastica mediante lipofilling consiste nel trasferire il grasso prelevato da altre zone del corpo (addome, fianchi, cosce, gambe) a livello delle regioni glutee. Il trattamento è quindi indicato per:

  • Pazienti che desiderano glutei più proiettati e/o rotondi
  • Glutei con aree di depressione o irregolarità del profilo
  • Pazienti che desiderano un rimodellamento dei glutei duraturo e non soggetto a riassorbimento come nel caso di utilizzo dei filler

L’intervento ha una durata di 1-2 ore, a seconda dell’ampiezza delle aree da trattare, viene effettuato in anestesia generale, in regime di Day Surgery o di ricovero.

Gluteoplastica

Il mio obiettivo è rimodellare i glutei in modo da creare una forma rotonda e armonica con la silhouette, con un effetto naturale alla vista e al tatto.

Gluteoplastica
scheda dell'intervento

Tempi e anestesia

DURATA INTERVENTO:
60-90 minuti

ANESTESIA:
Generale

TEMPI DI RECUPERO:
2-5 giorni

Prima dell'intervento

Prima di ogni intervento di chirurgia estetica, la valutazione preoperatoria è fondamentale per comprendere i desideri del paziente e la fattibilità della procedura. Proprio per questo ritengo indispensabile dare ampio spazio all’ascolto delle esigenze e delle aspettative di ogni paziente, fornendo tutte le informazioni necessarie al raggiungimento di una decisione consapevole.

Durante la visita per l’intervento di lipofilling dei glutei, in particolare, verranno considerate: La forma ed il profilo dei glutei e le aree che necessitano di rimodellamento e riempimento. Le zone di prelievo del grasso che verranno scelte in base alla struttura corporea e alle adiposità localizzate presenti. Queste decisioni verranno prese in base all’anatomia e alle preferenze della paziente, in modo da ottenere un risultato il più possibile personalizzato.

Il post operatorio

Al termine dell’intervento la paziente indosserà una guaina elastocompressiva, che dovrà essere utilizzata per 3-4 settimane. Il post-operatorio non è particolarmente doloroso e le attività quotidiane potranno essere riprese dopo 2-5 giorni. Le aree trattate presenteranno una quota variabile di gonfiore, che andrà risolvendosi gradualmente nel giro di alcune settimane, pertanto il risultato reale dell’intervento sarà visibile dopo alcuni mesi.

Gluteoplastica
domande e risposte

L’intervento non lascia cicatrici in quanto l’aspirazione e l’impianto del grasso vengono effettuati attraverso dei punti di accesso poco più grandi di un ago.

Gluteoplastica: quando e perché?

Sempre più persone si rivolgono al chirurgo plastico Roma per migliorare l’aspetto del corpo con interventi come addominoplastica Roma, lifting braccia, liposcultura e liposuzione. In altri casi le persone chiedono allo specialista di intervenire sulla forma dei glutei con la gluteoplastica, dato che avere glutei sodi e tonici è il desiderio di uomini e donne. La perdita di tonicità dei glutei può essere spesso associata a perdita di peso, dimagrimento dopo gravidanze e stile di vita sedentario, caratterizzato da scarsa attività fisica. Tuttavia, anche mantenendo un corretto stile di vita, caratterizzato da una alimentazione sana e da un’attività sportiva costante, con l’andare degli anni, i glutei perdono di tonicità e compattezza, richiedendo talvolta un miglioramento di tipo chirurgico. Ciò è ancora più vero per coloro che da sempre non si sentono a proprio agio con l’aspetto dei propri glutei, in genere si tratta spesso di pazienti che presentano dei fianchi larghi ma glutei piatti o poco proiettati, dando al fondoschiena una forma quasi quadrata e poco attraente.  In questi casi una valida arma a nostra disposizione è la chirurgia estetica e in particolare la gluteoplastica, che permette di modellare forma e dimensione dei glutei, attraverso diverse tecniche. Durante la valutazione preoperatoria il chirurgo plastico Roma potrà comprendere meglio i desideri e le aspettative del paziente, proponendo la tecnica di rimodellamento dei glutei più adatta ad ottenere l’effetto desiderato.

Gluteoplastica: le varie tecniche

Il rimodellamento della forma dei glutei con la gluteoplastica può avvenire utilizzando differenti tecniche, a seconda dei difetti presenti e del risultato che si vuole ottenere. L’aumento di volume può essere ottenuto con l’impianto di protesi in gel coesivo di silicone, che vengono inserita attraverso un’incisione verticale posta tra le natiche. Le protesi possono essere impiantate al di sotto della fascia muscolare (Tecnica di De La Peña) oppure all’interno del muscolo gluteo (Tecnica di Gonzales). Il risultato di tale intervento è piuttosto stabile e duraturo nel tempo, tuttavia esso implica l’utilizzo di un materiale protesico che, come per altri interventi in cui si usano protesi, può essere sempre soggetto a infezioni, dislocamento, necessità di sostituzione nel tempo. L’altro tipo di intervento con cui si può rimodellare la forma dei glutei è il lipofilling, ovvero l’impianto di tessuto adiposo prelevato da altre zone del corpo. Questo intervento ha il vantaggio di permettere un completo rimodellamento di tutta la zona del fondoschiena, permettendo di rimuovere il grasso nelle zone in cui è in eccesso, per esempio a livello dei trocanteri (le cosiddette “coulotte de cheval”) e dei fianchi e reimpiantandolo nelle zone in cui è meno rappresentato, ridefinendo completamente le forme e la silhouette. Il risultato di questa metodica dà ai glutei una forma naturale, con la stessa consistenza e morbidezza del grasso corporeo, quindi anche al tatto non si percepisce la presenza di un “ritocco” chirurgico.

L’unico svantaggio di questa tecnica è che una certa quota del grasso impiantato tenderà a riassorbirsi e pertanto è necessaria un’abbondante disponibilità di tessuto adiposo. Inoltre come il resto del grasso corporeo anche il tessuto adiposo impiantato è soggetto alle variazioni di peso.

Oltre alla tecnica chirurgica con inserimento di protesi, il rimodellamento dei glutei si può effettuare con l’uso dell’acido ialuronico macromolecolare a lentissimo assorbimento. L’acido ialuronico è una sostanza ampiamente studiata e utilizzata come riempitivo a livello di diversi distretti corporei. Gli studi medici confermano la sicurezza dell’acido ialuronico come filler e l’intervento per aumentare il volume dei glutei è fatto in anestesia locale, ambulatorialmente. Si tratta di una tecnica che non necessita di ricovero e non crea cicatrici, in quanto il filler viene inserito attraverso specifiche microcannule. Al termine del trattamento il paziente potrà immediatamente riprendere le attività quotidiane, anche se per i primi giorni potrà essere presente un po’ di indolenzimento e qualche livido nella zona. I risultati di questa tecnica di ridefinizione dei glutei sono subito visibili e si possono effettuare ritocchi nel caso in cui il paziente desideri un ulteriore aumento di volume. Nel caso del filler non ci sono limitazioni quantitative legate alla quantità di grasso corporeo del paziente. A differenza dell’intervento con protesi o grasso, il risultato del filler con acido ialuronico dura circa un anno, trascorso il quale il paziente potrà valutare se ripetere il trattamento.

Gluteoplastica: post intervento

Il recupero post-operatorio è abbastanza agevole e non particolarmente doloroso, fermo restando che il paziente dovrà fare attenzione a mantenere specifiche posizioni ed evitare l’attività fisica per circa 4 settimane. Quali sono le controindicazioni della gluteoplastica? Come detto, l’impianto di protesi nei glutei è una pratica complessa e per questo è importante affidarsi a specialisti del settore. Tra le complicanze più frequenti ci sono gonfiore, spostamento della protesi, infezioni e indurimento della protesi, tuttavia se ben eseguito le complicanze sono poco frequenti e trattabili con terapia medica o chirurgica.

L’intervento di gluteoplastica e rimodellamento del gluteo può essere eseguito da solo, anche se non di rado si associa a liposcultura e altre operazioni di chirurgia estetica. Nei casi in cui il paziente voglia sottoporsi a una dieta, è bene attendere la stabilizzazione del peso corporeo prima di sottoporsi all’intervento di gluteoplastica per non alterarne i risultati.

Contatti

  06 4549 0302
  06 4549 0302
  Casa di Cura Villa Stuart
Via Trionfale 5952
00135 Roma
  info@mariaservillo.it
  Facebook
  Instagram

Logo aicpe
Logo isaps
Logo aiteb
Logo maria servillo footer
Torna su