Lifting braccia e cosce

Importanti variazioni di peso, caratteristiche genetiche, invecchiamento, possono causare una lassità della pelle e del grasso sottocutaneo che in alcuni casi può portare alla formazione di vere e proprie pieghe di tessuto nella parte interna delle braccia (deformità “ad ali di pipistrello”) e/o delle cosce. Il lifting delle braccia o delle cosce è l’intervento che, attraverso una combinazione di lipoaspirazione e rimozione della cute in eccesso, consente di rimodellare i profili dell’arto interessato. L’intervento ha una durata di circa 2 ore per il lifting delle braccia e circa 3 ore per il lifting delle cosce, in anestesia generale, con 1 o 2 notti di ricovero.

Lifting braccia e cosce

Il mio obiettivo è ridonare i giusti volumi e proporzioni a braccia e cosce limitando il più possibile le cicatricial fine di non lasciare intuire il ritocco chirurgico.

Lifting braccia e cosce
prima e dopo

Prima Dopo

Lifting braccia e cosce
scheda dell'intervento

Tempi e anestesia

DURATA INTERVENTO:
2 ore (braccia)
3 ore (cosce)

ANESTESIA:
Generale

TEMPI DI RECUPERO:
10-15 giorni

Prima dell'intervento

Prima di ogni intervento di chirurgia estetica, la valutazione preoperatoria è fondamentale per comprendere i desideri del paziente e la fattibilità della procedura. Proprio per questo ritengo indispensabile dare ampio spazio all’ascolto delle esigenze e delle aspettative di ogni paziente, fornendo tutte le informazioni necessarie al raggiungimento di una decisione consapevole.

Durante la visita per l’intervento di lifting delle braccia o delle cosce, in particolare, verranno considerate: La lassità dei tessuti e l'eccesso di grasso e pelle da rimuovere. La lunghezza e il posizionamento delle cicatrici, che si cercherà di mantenere più nascoste possibili nella superficie mediale dell’arto .Queste decisioni verranno prese in base all’anatomia e alle preferenze della paziente, in modo da ottenere un risultato il più possibile personalizzato.

Il post operatorio

Al termine dell’intervento il paziente indosserà una guaina elastocompressiva, che dovrà essere utilizzata per circa 4-6 settimane. I punti di sutura vengono generalmente rimossi dopo 15-20 giorni. Il paziente sarà in grado di riprendere le attività quotidiane dopo 10-15 giorni, l’attività fisica dopo 4-6 settimane.

Lifting braccia e cosce
domande e risposte

L’attività fisica può essere ripresa dopo 4-6 settimane.

Lifting braccia o cosce: quando farlo

L’intervento di lifting delle braccia o delle cosce è indicato nei casi in cui, in seguito ad un importante dimagrimento o a causa dell’invecchiamento e/o di una predisposizione familiare, sia presente una significativa lassità dei tessuti di queste aree corporee. Molto spesso i pazienti che si sottopongono a questo intervento presentano lassità e eccesso di pelle e grasso anche a livello di altri distretti corporei, per i quali sono candidati anche a interventi come addominoplastica, liposcultura o liposuzione, ginecomastia e gluteoplastica. La sovrabbondanza e la flaccidità della pelle degli arti possono essere tali da determinare la formazione di pieghe, generalmente a livello della superficie interna delle braccia e delle cosce, che possono essere di impaccio nei movimenti e sede di fastidiose irritazioni. Inoltre, questi eccessi di pelle e grasso nella superficie interna delle braccia o delle cosce causano non pochi problemi di vestibilità, determinando ulteriore disagio nella vita quotidiana. L’unico svantaggio di questi interventi è che sono caratterizzati dalla presenza di lunghe cicatrici, che il chirurgo plastico cercherà di posizionare al livello della superficie interna degli arti, al fine di renderle più nascoste possibili, e tenderanno a divenire meno evidenti nel tempo. Dal momento che molto spesso ci si sottopone a questi interventi dopo un importante dimagrimento è fondamentale che il paziente abbia raggiunto e mantenuto un peso stabile per alcuni mesi, al fine di evitare che ulteriori oscillazioni di peso alterino il risultato dell’intervento. Il chirurgo plastico svolgerà un’attenta anamnesi per valutare se in seguito a tale dimagrimento siano presenti stati carenziali, deficit di vitamine o anemia. Quando ci si sottopone a qualsiasi intervento chirurgico sarebbe opportuna l’astensione dal fumo per almeno 4 settimane (2 settimane prima e 2 settimane dopo l’intervento). Il paziente deve essere in buone condizioni di salute e in caso di infezioni o problemi di salute recenti è consigliabile posporre l’intervento. Nella settimana precedente l’operazione si consiglia di evitare l’assunzione di farmaci antinfiammatori non steroidei per evitare alterazioni della coagulazione.

Lifting braccia o cosce: gli interventi

L’intervento di lifting delle braccia viene eseguito in anestesia generale, con un ricovero di un giorno e ha una durata di circa 90-120 minuti. L’intervento di lifting delle cosce viene eseguito in anestesia generale, con un ricovero di 1-2 giorni e ha una durataci circa 120-180 minuti. La tecnica chirurgica utilizzata varia a seconda dell’entità del difetto da correggere. Viene eseguita un’incisione al livello della superficie interna del braccio o della coscia, con scollamento e rimozione della cute in eccesso. Spesso può essere necessario associare una lipoaspirazione del grasso in eccesso. Le cicatrici pur essendo abbastanza estese vengono posizionate nella superficie interna dell’arto al fine di renderle meno visibili; con l’andare del tempo e con opportuni trattamenti post operatori il loro aspetto migliorerà progressivamente. Bisogna considerare che i pazienti con storia di precedente obesità e importante dimagrimento presentano dei tessuti cutanei profondamente danneggiati, caratterizzati da una maggiore difficoltà di cicatrizzazione, pertanto in tali casi possono verificarsi deiscenze (apertura) delle ferite che tuttavia possono essere trattate con medicazioni o piccole revisioni chirurgiche.

Cosa aspettarsi dopo l’intervento di lifting braccia o cosce

Il dolore è generalmente modesto e ben controllato dai farmaci. Nell’immediato postoperatorio può esserci una sensazione di indolenzimento e alterata sensibilità al livello delle aree trattate.  Nel postoperatorio sarà presente una quota di edema (gonfiore) che andrà riducendosi già dalla prima settimana dopo l’intervento e scomparirà dopo i primi mesi. Al livello delle stesse zone sono frequentemente presenti ecchimosi che andranno risolvendosi nel giro di 10-15 giorni (è importante non esporre le zone al sole fino alla completa risoluzione per evitare iperpigmentazioni permanenti). Il dolore, il gonfiore ed eventuali alterazioni della sensibilità possono essere diverse tra i due arti ma tali asimmetrie sono normalmente transitorie e andranno risolvendosi nel tempo. La ripresa delle normali attività quotidiane può riprendere dopo 5-7 giorni, per il lifting delle braccia, e dopo 7-10 giorni per il lifting delle cosce, tenendo presente però che è consigliabile ridurre il più possibile i movimenti al livello delle aree trattate per limitare la tensione sulle cicatrici, per i primi 10-15 giorni. Docce e bagni sono consentiti dopo la rimozione dei punti, in genere dopo 10-15 giorni. L’attività sportiva può essere ripresa dopo circa 4 settimane. Accanto al lifting tradizionale il chirurgo plastico in alcuni casi selezionati, può scegliere di operare il paziente con la minibrachioplastica, soprattutto se l’eccesso di pelle delle braccia si concentra nella zona ascellare. Si tratta di un intervento che porta a miglioramenti estetici esigui e localizzati ma che talvolta può essere indicato in pazienti selezionati. Come per tutti gli interventi chirurgici il consiglio, anche per il lifting delle braccia e delle cosce, è affidarsi a un chirurgo specializzato.

Contatti

  06 4549 0302
  06 4549 0302
  Casa di Cura Villa Stuart
Via Trionfale 5952
00135 Roma
  info@mariaservillo.it
  Facebook
  Instagram

Logo aicpe
Logo isaps
Logo aiteb
Logo maria servillo footer
Torna su