Lifting del sopracciglio

Il normale cedimento dei tessuti del volto e della fronte può determinare la discesa del sopracciglio e la riduzione della distanza tra quest'ultimo e la palpebra mobile contribuendo a determinare uno sguardo stanco e accigliato. L'intervento di lifting del sopracciglio, frequentemente associato alla blefaroplastica, è un intervento di grande effetto nel ridonare apertura e freschezza allo sguardo. L'intervento è indicato in caso di:

  • Ridotta distanza tra il sopracciglio e la palpebra mobile
  • Sopracciglio dalla forma piatta o poco arcuata
  • Pelle rilassata o in eccesso tra la coda del sopracciglio e l'angolo esterno dell'occhio

L'intervento dura 15 minuti, può essere effettuato in anestesia locale con o senza sedazione, in regime ambulatoriale.

Lifting sopracciglio

Il mio obiettivo consiste nel ridonare uno sguardo più aperto e fresco, senza alterare le caratteristiche e l'espressività degli occhi.

Lifting del sopracciglio
scheda dell'intervento

Tempi e anestesia

DURATA INTERVENTO:
15-30 minuti

ANESTESIA:
Locale

TEMPI DI RECUPERO:
1-3 giorni

Prima dell'intervento

Prima di ogni intervento di chirurgia estetica, la valutazione preoperatoria è fondamentale per comprendere i desideri della paziente e la fattibilità della procedura. Proprio per questo ritengo indispensabile dare ampio spazio all'ascolto delle esigenze e delle aspettative di ogni paziente, fornendo tutte le informazioni necessarie al raggiungimento di una decisione consapevole. Durante la visita per l'intervento di lifting del sopracciglio, in particolare, verrà valutato: La forma degli occhi e delle sopracciglia e la quantità di pelle e tessuto sottocutaneo in eccesso da rimuovere.Il posizionamento della cicatrice, in genere poco visibile, in quanto posta lungo il margine superiore del sopracciglio. Queste decisioni verranno prese in base all'anatomia e alle preferenze della paziente, in modo da ottenere un risultato il più possibile personalizzato.

Il post operatorio

Dopo l'intervento le cicatrici saranno coperte da dei piccoli cerotti che saranno rimossi dopo 5-7 giorni, insieme ai punti di sutura. Nei giorni successivi le palpebre potranno presentare un po' di gonfiore e talvolta qualche piccolo livido che scompariranno naturalmente nel corso di 7-10 giorni. Il post-operatorio non è particolarmente doloroso e le attività quotidiane potranno essere riprese dopo 1-2 giorni.

Lifting del sopracciglio
domande e risposte

Le cicatrici sono molto poco visibili, in quanto posizionate a livello del margine superiore del sopracciglio e quindi generalmente coperte dai peli.

Lifting sopracciglio: prima dell’intervento

Come il lifting labbra, il lipofilling viso, la blefaroplastica e la rinoplastica, anche il lifting sopracciglio permette di donare armonia e freschezza al viso e migliorare l’espressività e l’apertura dello sguardo. La posizione ideale del sopracciglio è in prossimità della rima orbitaria superiore nell’uomo e alcuni millimetri al di sopra di questa struttura, per la donna. Molto spesso lo sguardo stanco e affaticato e la palpebra cadente sono dovuti non solo ad un eccesso cutaneo palpebrale, ma anche allo scivolamento del sopracciglio verso il basso. In questo caso è compito del chirurgo plastico identificare le cause corrette dell’inestetismo dell’area periorbitaria e trovare le migliori tecniche per intervenire. Un intervento errato, infatti, rischia di peggiorare l’armonia dello sguardo. Per questo un lifting sopracciglio si abbina spesso alla blefaroplastica in caso di cedimento dell’arcata sopraccigliare.

Solitamente chi si sottopone al trattamento vuole correggere un sopracciglio cadente, in particolare nella sua porzione laterale, che rende l’occhio triste e stanco. Grazie alle varie tecniche di lifting sopracciglio si può sollevare la parte laterale di questo elemento così importante per l’apertura dello sguardo, portandolo alla posizione corretta e migliorando anche alcuni inestetismi dell’area periorbitaria laterale che il solo intervento di blefaroplastica non riesce a risolvere. Molto spesso il lifting del sopracciglio si associa ad altre tecniche di chirurgia plastica del viso come la blefaroplastica e il lifting viso.

Quando ci si sottopone a qualsiasi intervento chirurgico sarebbe opportuna l’astensione dal fumo per i 15 giorni prima e per i 15 giorni dopo l’intervento per migliorare la vascolarizzazione dei tessuti e la cicatrizzazione delle ferite. Il paziente deve essere in buone condizioni di salute e in caso di infezioni o problemi di salute recenti è consigliabile posporre l’intervento. Nella settimana precedente l’operazione è necessario evitare l’assunzione di farmaci antinfiammatori non steroidei per evitare alterazioni della coagulazione

Lifting sopracciglio: le tecniche chirurgiche

Se andiamo ad analizzare la forma di un sopracciglio possiamo suddividerlo in tre parti: la testa, posta medialmente verso il naso, la parte centrale o corpo e la parte laterale o coda del sopracciglio. Generalmente non è quasi mai necessario sollevare la testa del sopracciglio in quanto potrebbe creare un’espressione di incredulità o stupore, mentre molto più spesso il lifting del sopracciglio interessa soprattutto la coda e talvolta anche il corpo del sopracciglio. Nei volti caucasici con buone proporzioni tra le varie strutture e una normale conformazione delle cavità orbitarie, la coda dei sopraccigli dovrebbe stare sempre sopra al margine della cavità orbitaria, con alcune differenze tra i sessi: secondo il gusto occidentale, dovrebbe essere più in alto di circa mezzo centimetro nella donna e di 2-3 mm nell’uomo. Esistono varie tecniche per ottenere un sollevamento del sopracciglio: la più semplice ed efficace è il lifting diretto del sopracciglio, un intervento che può essere eseguito ambulatorialmente e che con pochi minuti di intervento consente di ottenere un evidente sollevamento del sopracciglio attraverso la rimozione di una piccola strisciolina di pelle al di sopra di esso. La cicatrice è posta appena sopra al margine del sopracciglio e quindi può essere facilmente coperta dai peli o eventualmente dal trucco. Altre tecniche per ottenere un innalzamento della coda del sopracciglio sono rappresentate dal lifting temporale, che tuttavia comporta una o più incisioni a livello del cuoio capelluto attraverso le quali si effettua lo scollamento e l’ancoraggio dei tessuti, determinando quindi una maggiore insorgenza di edema (gonfiore) ed ematomi e il lifting transpalpebrale dei sopraccigli, che per lo più viene effettuato nel corso di una blefaroplastica per stabilizzare i sopraccigli attraverso il loro fissaggio al margine dell’orbita.

Lifting del sopracciglio: dopo l’intervento

Il lifting diretto del sopracciglio è una procedura chirurgica relativamente semplice, che può essere effettuata ambulatorialmente, che consente un ritorno immediato alle proprie attività quotidiane, e se effettuata da un chirurgo plastico esperto può dare risultati di grande soddisfazione. Le cicatrici di questo intervento, a differenza di quanto molti pensano, sono molto sottili e nascoste tra le pieghe naturali della pelle, appena sopra il margine del sopracciglio, pertanto sono facilmente copribili attraverso gli stessi peli del sopracciglio o con il trucco. Dopo l’intervento si possono riprendere immediatamente le proprie attività, saranno presenti dei piccoli punti di sutura che verranno rimossi dopo 7 giorni.

Il lifting diretto del sopracciglio, rispetto al lifting temporale offre al paziente diversi vantaggi, tra cui:

  • Minore invasività;
  • Basso rischio di complicazioni;
  • Risultati duraturi;
  • Possibilità di posizionare i sopraccigli in modo da conferire la forma più adatta.

Oltre a questi interventi i pazienti possono sottoporsi alla alternativa non chirurgica, ovvero al trattamento con neuromodulatori. Tuttavia, mentre il lifting ha risultati permanenti, i neuromodulatori permettono di ottenere un lieve sollevamento temporaneo della coda del sopracciglio, per un periodo di circa 4-6 mesi.

Per la sua sicurezza e facilità il lifting di questa zona del volto è molto richiesto al chirurgo estetico. In ogni caso l’obiettivo finale e il desiderio di chi si sottopone a questo trattamento è quello di dare armonia al volto ed eliminare l’aria trista e stanca che si associa al sopracciglio cadente.

Contatti

  06 4549 0302
  06 4549 0302
  Casa di Cura Villa Stuart
Via Trionfale 5952
00135 Roma
  info@mariaservillo.it
  Facebook
  Instagram

Logo aicpe
Logo isaps
Logo aiteb
Logo maria servillo footer
Torna su