Chirurgo plastico Roma

“La mia passione si alimenta ogni giorno vedendo donne e uomini che lasciano il mio studio con espressioni di gioia sul volto, che sorridono e che mi dicono di sentirsi diversi…finalmente a proprio agio con se stessi. Questa è la mia passione: far star bene i miei pazienti.”

Dott.ssa Maria Servillo

Chirurgo plastico roma

Chirugia plastica e Chirurgia estetica

Il chirurgo plastico è lo specialista che effettua interventi di chirurgia plastica ricostruttiva e di chirurgia estetica. Con questo termine si intendono le tecniche chirurgiche che hanno lo scopo di correggere difetti estetici più o meno importanti, capaci di ostacolare la socialità e incidere sul benessere psicofisico della persona.

Se cerchi un chirurgo plastico a Roma capace di ripristinare l’armonia delle forme in modo da rendere viso e corpo del paziente esteticamente gradevoli e naturali.  Per raggiungere tali obiettivi il chirurgo estetico si avvale oggi di tecniche innovative e di dispositivi medici di ultima generazione.

L’approccio della Dott.ssa Servillo come chirurgo plastico

La dott.ssa Servillo, come chirurgo estetico, propone un approccio etico volto verso una chirurgia plastica o un trattamento medico estetico mai eccessivo e rispettoso dei tratti caratteristici della persona. La filosofia della dottoressa si basa infatti su un concetto di chirurgia estetica come strumento per migliorare ma valorizzando le caratteristiche e l'unicità dell'individuo. Attraverso un ampio bagaglio di competenze, l’ascolto e l’empatia nei confronti del paziente, la Dott.ssa Servillo propone diverse soluzioni, sia di medicina che di chirurgia estetica, affinchè il risultato sia il più possibile personalizzato, “cucito” sulla persona. In tal senso la dottoressa ritiene fondamentale creare un rapporto diretto con il paziente, basato sulla chiarezza, la trasparenza, la comunicazione diretta, in modo che si comprenda bene il risultato raggiungibile senza alimentare false aspettative. L'intervento effettuato dal chirurgo plastico deve nascere da un desiderio di migliorarsi, di aiutarsi ad invecchiare meglio ma senza negare sé stessi o le proprie caratteristiche. 

Cosa è e come si svolge la visita di chirurgia plastica

Quando si va dal chirurgo plastico Roma per una visita di chirurgia plastica o di chirurgia estetica o per un trattamento di medicina estetica si comincia un percorso personalizzato sulla base delle specifiche esigenze del paziente. Il chirurgo plastico deve cercare di coniugare le esigenze estetiche e di miglioramento fisico della persona con un approccio etico e deontologico e per questo valuta attentamente l’entità del difetto, i desideri e le aspettative del paziente e gli obiettivi che si possono raggiungere, permettendo di arrivare a una decisione sicura e consapevole sull’intervento da effettuare.

L’intervento di chirurgia plastica può interessare diverse aree del viso e del corpo:

Chirurgo plastico Roma: come si svolge la visita?

Hai cercato un chirurgo plastico Roma, ma ora cosa accade durante la visita? Durante la visita si raccolgono informazioni sulla storia e lo stile di vita del paziente e in particolare si informa su alimentazione, attività fisica, abitudine al fumo, quali malattie ha o ha avuto e a quali interventi si è sottoposto.

A questa prima anamnesi fa seguito la visita specialistica vera e propria con l’obiettivo di valutare l’entità del difetto e le attese del paziente, anche analizzando le eventuali motivazioni psicologiche che lo hanno spinto a contattare un chirurgo plastico Roma o un chirurgo estetico. In determinati casi possono essere necessari alcuni approfondimenti diagnostici e il chirurgo estetico o il chirurgo plastico prescriverà esami di laboratorio, radiologici e cardiologici.

Chirurgo estetico: gli interventi per il viso

Il viso è il primo mezzo di comunicazione e se è disteso, fresco e dai lineamenti armonici rappresenta un ottimo biglietto da visita. Per questo in tanti si rivolgono al chirurgo estetico per valorizzare la bellezza di questa parte del corpo con tecniche sicure, mininvasive e all’avanguardia.

Oggi la medicina estetica a Roma ci offre molti trattamenti medici non invasivi ed efficaci, tuttavia ci sono alcune situazioni in cui può essere necessario ricorrere alla chirurgia: la pelle delle palpebre molto cadente con la presenza di borse sotto gli occhi, le sopracciglia basse, molto vicine alla palpebra superiore, un viso particolarmente svuotato con la pelle anelastica, un labbro estremamente sottile e introflesso, sono tutte caratteristiche che danno subito un aspetto molto stanco e vecchieggiante al viso. Per fortuna oggi la chirurgia plastica ci offre la possibilità di eseguire delle procedure poco invasive ma di grande impatto sul ringiovanimento del viso, come la blefaroplastica e il lifting del sopracciglio, il lipofilling viso e il lifting del labbro.

Chirurgo Plastico Roma: gli interventi sul seno

La maggior parte delle donne che si rivolge al chirurgo estetico lo fa per avere un seno più voluminoso e armonico, da sempre sinonimo di bellezza e femminilità. Tuttavia, oltre alla mastoplastica additiva, ovvero l’aumento del seno con le protesi mammarie, esistono diverse condizioni per le quali il chirurgo estetico può intervenire per modificare il seno: un seno troppo voluminoso, tale da creare ingombro e disagio nella vita quotidiana può essere ridotto con una mastoplastica riduttiva, oppure un seno sceso e svuotato, spesso in seguito a gravidanze, può essere sollevato e rimodellato con una mastopessi. Talvolta si può decidere di aumentare il volume del proprio seno anche con il proprio grasso, prelevato da un’altra zona del corpo, attraverso l’intervento di lipofilling seno.

Chirurgo Plastico Roma: gli interventi per il corpo

Anche il corpo subisce importanti e diversi cambiamenti nel corso della vita e le tecniche di chirurgia estetica possono contribuire a migliorare l’aspetto fisico e a ridurre i segni dell’invecchiamento. Il chirurgo estetico, attraverso la visita specialistica valuterà gli inestetismi presenti e insieme al paziente definirà il percorso più sano, sicuro e corretto per raggiungere l’obiettivo desiderato. Tanti uomini e donne si rivolgono al chirurgo plastico Roma per rimuovere quegli accumuli di grasso localizzato, resistenti alla dieta e allo sport, attraverso un intervento di liposcultura o liposuzione. Altre volte la presenza di un’importante lassità della pelle dell’addome, spesso associata ad un eccessivo distanziamento (diastasi) dei muscoli addominali, può richiedere una correzione mediante addominoplastica o miniaddominoplastica. Soprattutto dopo dimagrimenti importanti, è possibile riscontrare un’evidente lassità dei tessuti a livello degli arti superiori o inferiori che talvolta può essere migliorata con un intervento di lifting delle braccia o cosce.

Chirurgo estetico: gli interventi per l’uomo

Non solo le donne, ma anche gli uomini si rivolgono sempre più al chirurgo estetico e possono beneficiare di tecniche chirurgiche e trattamenti medici avanzati per un aspetto più piacevole e curato. Tra gli interventi più richiesti nella chirurgia estetica maschile abbiamo la rinoplastica, la liposcultura, soprattutto a livello dell’addome e dei fianchi, e la correzione della ginecomastia, ovvero lo sviluppo eccessivo della mammella maschile.

Andare dal chirurgo estetico per stare meglio con se stessi

Rivolgersi a un chirurgo estetico porta a vantaggi nella sfera sociale, dato che oggi più che mai l’aspetto esteriore influenza ogni ambito della vita. Un intervento sia che sia chirurgia estetica o chirurgia plastica ha effetti positivi sull’autostima e condiziona la sfera sociale e lavorativa. Una migliore immagine di sé aumenta la fiducia in se stessi e ciò migliora le relazioni sociali, le prestazioni lavorative, il rapporto con il partner.

Inoltre, un paziente che si piace è un paziente che si prende più cura della sua salute, fa attività fisica regolare e mangia in modo più sano ed equilibrato.

La chirurgia coinvolge anche la sfera psicologica e la maggior autostima porta all’attenuarsi di paure e insicurezze. La risoluzione di un difetto che causava un disagio ristabilisce l’equilibrio tra essere ed apparire, riducendo stress e depressione che derivano dal non piacere e piacersi.

I vantaggi per la salute della chirurgia plastica ed estetica

I benefici della chirurgia plastica ed estetica non si limitano alla sfera psicologica e riguardano anche la salute della persona.
Vediamo alcuni esempi.

  • Rimodellamento degli eccessi di pelle: si tratta di interventi chirurgici fondamentali per chi ha perso molto peso, come i pazienti ex obesi o per i casi in cui la pelle ha poco tono. Pensiamo ad esempio agli eccessi di pelle e grasso addominale che possono formare un vero e proprio “grembiule” di tessuto, causa di frequenti irritazioni cutanee e di grande ingombro e disagio nelle attività quotidiane
  • Rinosettoplastica: si tratta di un intervento non solo estetico ma anche funzionale, permettendo al paziente di respirare meglio e riducendo la frequenza delle infezioni nasali
  • Mastoplastica riduttiva: la riduzione di un seno eccessivamente voluminoso può migliorare la postura eliminando i dolori a schiena, spalle e articolazioni oltre al rischio di infezioni nei solchi mammari e all’ingombro e al disagio nello svolgimento delle proprie attività

Come scegliere il chirurgo plastico ed estetico

Chi decide di sottoporsi a un intervento (chirurgia plastica o estetica) deve affidarsi a professionisti del settore dato che si tratta di veri e propri interventi chirurgici, talvolta complessi e che modificano definitivamente l’aspetto della persona. Un chirurgo plastico Roma o un medico estetico a Roma. Per questo è bene rivolgersi a chirurghi che abbiano conseguito la specializzazione in chirurgia plastica, ricostruttiva ed estetica. Molte volte assistiamo alla presenza di medici che, senza alcuna formazione specifica, eseguono interventi di chirurgia plastica e si definiscono chirurghi estetici. In realtà solo gli specialisti in chirurgia plastica, ricostruttiva ed estetica hanno una formazione specifica che si articola in cinque anni di specializzazione con interventi chirurgici e attività cliniche svolte in una struttura ospedaliera universitaria. La visita è un momento fondamentale in cui il chirurgo stabilisce il corretto rapporto con il paziente, dopo aver valutato i difetti presenti e i desideri della persona, il chirurgo plastico Roma potrà illustrare le tecniche chirurgiche più adatte al caso, mostrando le fotografie di pazienti già operati, per chiarire meglio i risultati ottenibili.

Dopo essersi informati sul medico è importante valutare le strutture in cui lavora. Effettuare gli interventi chirurgici in strutture sanitarie adeguate, come ospedali o cliniche, piuttosto che in piccoli studi o ambulatori, rappresenta sicuramente una maggiore sicurezza in termini di igiene, strumentazione e assistenza anestesiologica e infermieristica. Molti dei casi di cronaca di cui leggiamo, riguardanti la chirurgia plastica con un esito infausto, sono spesso legati anche all’esecuzione degli interventi in strutture non idonee. Infine, è fondamentale anche il grado di fiducia ispirato dal medico: ogni paziente deve sentirsi a suo agio con chi lo opererà per poter parlare apertamente delle preoccupazioni e dei timori che lo affliggono, il chirurgo plastico Roma deve essere in grado di mettersi nei panni del paziente, capire i suoi problemi e aiutarlo a risolverli.

Contatti

  06 4549 0302
  06 4549 0302
  Casa di Cura Villa Stuart
Via Trionfale 5952
00135 Roma
  info@mariaservillo.it
  Facebook
  Instagram

Logo aicpe
Logo isaps
Logo aiteb
Logo maria servillo footer
Torna su